A 25 anni sceglie il carcere per evitare i continui litigi con la compagna

E’ una strana vicenda quella del malvivente materano di 25 anni sottoposto agli arresti domiciliari dopo aver rapinato un supermercato. Il giovane uomo, assillato dai continui litigi con la compagna, ha chiesto di passare al carcere pur di evitare la disarmonia di una relazione sentimentale fatta di cattiverie e dispetti.

Con una telefonata al 113, l’uomo avrebbe chiesto di essere accompagnato in carcere. Ignorato, è riuscito a evadere dalla sua abitazione e a presentarsi direttamente in Questura, dove gli agenti della Volante hanno provveduto a riaccompagnarlo a casa. Ma poche ore dopo, è scappato di nuovo per raggiungere il carcere, dove è stato arrestato per aver aggredito gli agenti della Polizia Penitenziaria.

Una storia curiosa che probabilmente ha evitato che i litigi di coppia potessero trasformarsi in tragedia.