Ambulanti nei Sassi, si va nella direzione di un’attività più ordinata

Rendere più ordinata, l’attività degli operatori che posseggono l’autorizzazione alla vendita su aree pubbliche, evitando l’effetto suk negli Antichi Rioni Sassi”. E’ quanto emerso questa mattina nel corso di un incontro che si è svolto nel Palazzo di città tra gli assessori comunali al Turismo, Mariangela Liantonio, e ai Sassi, Angela Fiore, e i rappresentanti delle associazioni di categoria dei settori commercio, artigianato e piccola impresa. L’Amministrazione comunale di Matera sta lavorando dunque all’individuazione di una serie di stalli temporanei, nei Rioni Sassi, per ospitare l’attività di esercenti titolari di licenza per il commercio su aree pubbliche. I posti saranno assegnati, in via temporanea, in attesa della definizione di un regolamento di disciplina delle attività di vendita di prodotti non alimentari nel centro storico e nei Sassi. “Il nostro intento – ha sottolineato – l’assessore Liantonio non è quello di approvare una sanatoria per gli abusivi ma di rendere più ordinata, l’attività degli operatori che posseggono l’autorizzazione alla vendita su aree pubbliche, evitando l’effetto suk negli Antichi Rioni”.
“La soluzione che stiamo elaborando – ha aggiunto l’assessore Fiore – terrà conto del principio della salvaguardia del valore paesaggistico, architettonico e naturalistico dei Sassi e preservando l’identità dei luoghi. L’idea è di dislocare gli stalli lungo un percorso che possa venire incontro alle esigenze dei turisti e degli operatori”.