La Camera di Commercio della Basilicata

Con il Decreto firmato dal Ministro dello sviluppo economico, Carlo Calenda, è arrivata al traguardo finale la nuova mappa geografica delle Camere di commercio d’Italia, che passano da 105 a 60 portando a compimento il processo di riorganizzazione partito due anni fa con la riforma Madia. Le Camere di Commercio di Potenza e Matera confluiranno nella Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura della Basilicata, la cui sede legale sarà a Potenza, in corso XVIII Agosto, con quella secondaria a Matera, in Via Lucana. Parallelamente, anche le due aziende speciali esistenti (la Forim a Potenza e il Cesp a Matera), insieme ad Unioncamere Basilicata, già posta in liquidazione, confluiranno in un’unica entità.
Il commissario ad acta designato a guidare il processo di accorpamento che produrrà la rideterminazione prevista dal Decreto è Patrick Suglia, segretario generale della Cciaa di Potenza.