Parte la IX edizione del “Viaggio a Cavallo” da Venosa a Bernalda con i Padri Trinitari per ragazzi disabili

Anche per il 2019, i Padri Trinitari hanno organizzato la IX edizione dell’evento “Un viaggio a Cavallo”, coinvolgendo circa quindici ragazzi disabili per vivere un’esperienza unica.

I ragazzi viaggeranno per otto giorni, dal 14 al 21 settembre, e compiranno 270 chilometri lungo 11 tappe.

Il percorso prevede la partenza da Venosa con la benedizione dei cavalli, si proseguirà per Maschito e dopo la pausa pranzo si raggiungerà Ripacandida, dove il gruppo incontrerà la cittadinanza per poi fermarsi a dormire in loco. L’intera giornata del 15 settembre sarà trascorsa ad Albano di Lucania per vivere appieno il parco avventura tra giochi e bellissime sorprese. La giornata del 16 si dividerà tra San Chirico Nuovo e Tricarico, il 17 si trascorrerà a Castelmezzano e il 18 si farà tappa a Stigliano. Il 19 settembre i ragazzi raggiungeranno Aliano, dove saluteranno la cittadinanza e il giorno dopo proseguiranno per Sant’Arcangelo. Il 21 si arriverà a Bernalda, dove sarà messa in scena una sfilata con costumi d’epoca medioevale a cui seguirà lo spettacolo equestre con la partecipazione dei ragazzi ospiti dei centri di riabilitazione dei Padri trinitari di Venosa e Bernalda accompagnati dai Cavalieri di Bianca Lancia, donna amata da Federico II di Svevia.

Chiunque abbia avuto mai la possibilità di visitare i centri in cui i Padri Trinitari svolgono le loro opere umanitarie, di certo avrà avuto modo di apprezzare gli ambienti completamente immersi nel verde. Si passa dal giardino botanico, alla stalla e al rench, dove è possibile fare equitazione e prendersi cura degli animali per poi accedere al laboratorio di ceramica, in memoria dell’arte venosina, fino al salone di accoglienza, dove in ampi ambienti si condividono attività ludiche, culturali e spirituali.