Regione Basilicata, contributi asili nido, sì da IV Commissione

La quarta Commissione consiliare (Politica sociale) presieduta da Luigi Bradascio (Pp) ha licenziato, a maggioranza, con il voto favorevole dello stesso presidente Bradascio (Pp), Miranda Castelgrande, Spada e Polese (Pd), Pace (Gm), astenuti Romaniello (Gm-Art.1 Mdp) e Perrino (M5s) il “Piano annuale 2014 di concessione dei contributi ai Comuni per la gestione ed il funzionamento degli asili nido” che prevede un impegno di 750 mila euro.
La misura del contributo spettante a ciascun Comune viene determinata nella misura del 20 per cento, pari a 150 mila euro, quale contributo per le spese di funzionamento di ogni struttura attiva e per l’80 per cento, pari a 600 mila euro, con riferimento alle fasce di età dei bambini suddivisi tra lattanti, semidivezzi e divezzi.
La Commissione ha rinviato a settembre la discussione e approvazione della pdl “Diritti e politiche per le persone con disabilità – Durante e dopo di noi”. La richiesta è venuta dal consigliere Miranda Castelgrande, primo firmatario della proposta, che ha proposto, anche su input di Lacorazza, il rinvio “perché si tratta di una iniziativa meritoria di ulteriori approfondimenti e contributi da parte dei consiglieri, in quanto è opportuno interloquire ulteriormente con i dipartimenti interessati anche perché il testo unico va ad incrociare molte norme che riguardano la sanità”. Chiesto anche che copia della pdl venga trasmessa al dipartimento infrastrutture, all’Osservatorio sulla disabilità, all’Anci e all’Ufficio scolastico regionale.
Alla riunione della Commissione, oltre al presidente Bradascio, hanno partecipato i consiglieri Lacorazza, Miranda Castelgrande, Polese e Spada (Pd), Romaniello e Pace (Gm), Perrino (M5s) e Rosa (Lb-Fdi).