Tentata prostituzione minorile,2 arresti

Con le accuse, a vario titolo, di tentata prostituzione minorile aggravata e sfruttamento della prostituzione, un uomo e una donna sono stati arrestati e posti ai domiciliari dai Carabinieri, mentre per il marito della donna il gip di Potenza ha disposto il divieto di dimora nel Comune di residenza.
Le indagini dell’Arma sono cominciate circa un anno fa dopo una segnalazione dei servizi sociali di un Comune del Potentino: è stato accertato che l’uomo arrestato ha più volte cercato di convincere la donna a indurre anche la figlia – che ha meno di 16 anni – ad avere con lui rapporti sessuali a pagamento.
Secondo quanto ricostruito dai Carabinieri, il marito, invece, accompagnava la moglie nei luoghi concordati con i clienti, aspettandola fino alla fine degli incontri.