Vittoria fuori campo per il Matera Calcio, il Tribunale Federale Nazionale gli dà ragione

E’ notizia positiva dell’ultima ora per la Società Matera Calcio. Il Tribunale Federale Nazionale – Sezione Disciplinare, nella riunione tenutasi in data 21/09/2018 (rif. C.U. n°18/TFN), ha ritenuto inammissibili i ricorsi a suo tempo presentati dagli ex calciatori del Matera Bifulco, Strambelli, Urso, Giovinco G., Angelo, i quali, con azioni separate, avevano richiesto di non iscrivere il Matera Calcio al campionato di Serie C, a salvaguardia dei propri interessi.
Nella motivazione, in primo luogo, è precisato che detti ricorsi andavano impugnati innanzi al Collegio di Garanzia del CONI entro due giorni dalla data di conoscenza.
Conseguentemente, anche la successiva richiesta di disporre la sospensione e/o l’annullamento della decisione di ammettere il Matera al Campionato di Serie C, si traduce e definisce come inammissibile. Inoltre il TFN non percepisce la correlazione tra l’eventuale mancata iscrizione di questa Società con un eventuale vantaggio dei ricorrenti ai fini dell’ottenimento delle somme vantate, anzi, proprio l’avvenuta continuità dell’attività agonistica rappresenta fonte di garanzia per il pieno riconoscimento del loro credito.
La società, Matera Calcio si era costituita anche in questo grado di giudizio con il patrocinio degli Avv.ti Saverio Sticchi Damiani e Domenico Zinnari.